Piccoli tradimenti di fotografia

Piccoli tradimenti di fotografia

PhotoBIT Forum
 
Oggi è ven dic 06, 2019 12:41 am

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Leica 90 Summicron III° versione
MessaggioInviato: mer mag 22, 2019 1:37 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab dic 12, 2015 11:00 pm
Messaggi: 4111
Località: Livigno - Lario - Bretagna
http://www.wetzlar-historica-italia.it/Summi90II.html

Pierpaolo racconta...

_________________
Veni Vidi Velvia
Pixel volant Pelicula manent


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Leica 90 Summicron III° versione
MessaggioInviato: mer mag 22, 2019 10:06 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab dic 12, 2015 11:00 pm
Messaggi: 4111
Località: Livigno - Lario - Bretagna
Pierpaolo
Cita:
Le prestazioni a TA non sono eccezionali, con un contrasto medio e buona planeità di campo, da f/4 la resa appare particolarmente ottimizzata in asse, con vignettatura contenuta a mezzo stop a TA. Purtroppo c'è una caduta di qualità a distanza ravvicinata. La minimizzazione di peso e ingombri, come successo anche in altre ottiche Leica M, porta a prestazioni sotto tono, che verranno rivalutate con l'avvento delle lenti asferiche, in quanto le ottiche per Leica M, necessariamente piccole e compatte, con grandi aperture relative, soffrono di questa riduzione fisica, non riuscendo ad ottenere determinate prestazioni, come ad esempio la versione precedente SEOOF-M. Questa versione forse si apprezza di più considerando le prestazioni di questa terza versione, e si capisce il lavore del progettista W.Mandler, che pur di creare un obiettivo di alto livello, ha impostato un progetto pesante e ingombrante, ma sicuramente vincente.
Questo assunto è dimostrato dal Summicron 90/2 R, che, pur possedendo il medesimo schema, grazie a più generose dimensioni, tipiche delle ottiche per apparecchi reflex, possiede prestazioni nettamente superiori in tutti i parametri.
Inoltre si può notare che due lenti nel doppietto centrale sono piatte: se questo è servito a far diminuire i costi, ha tuttavia privato il progettista, sempre Mandler tra parentesi, di usufruire di ulteriori due opzioni per la correzione globale delle prestazioni dell'ottica.
Il nostro Summicron rimane schiacciato nel confronto tra il precedente e il successivo Apo: non possiede la tridimensionalità del SEOOF nè tantomeno l'esplosivo contrasto e la super nitidezza della versione Asferica Apo.
Non si tratta assolutamente di un cattivo obiettivo e a f/4-5,6 presenta un'ottima nitidezza, buon contrasto e la tipica brillantezza Leitz-Leica, tuttavia manca di personalità ai primi due diaframmi di lavoro, che costituiscono la principale caratteristica degli obiettivi per Leica. Da consigliare a chi cerca un 90/2 leggero e poco ingombrante, senza l'esasperazione tecnica della successiva versione Apo Asph.


Difatti, dopo aver testato i vari 90Summicron sia M che R, avevo optato per il 2,8/90Elmarit M nettamente superiore in tutto ai vari Summicron che, peraltro, soccombono nettamente anche di fronte al
"mostruoso" AFD 1,4/85mm Nikon che oltretutto offre una più ampia apertura e dispone dell'AF e che con Nikon F5 è favoleggiante.

Poi è arrivato il 90APO Summicron: tutta un'altra storia che con VELVIA diviene leggenda.

_________________
Veni Vidi Velvia
Pixel volant Pelicula manent


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

PhotoBIT

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Template made by DEVPPL - Traduzione Italiana phpBB.it