Piccoli tradimenti di fotografia

Piccoli tradimenti di fotografia

PhotoBIT Forum
 
Oggi è dom lug 05, 2020 8:45 am

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Il Doc e l'otto lenti. Domandina tecnica.
MessaggioInviato: mar mag 06, 2008 11:11 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 11:52 am
Messaggi: 5082
Doc,

ho letto che vendi un Summicron 35 8 lenti Wetzlar. Mi parli di quest'ottica?
E poi, è vero che il Wetzlar è più raro del Canada?

Thanks!

Nat

_________________
AAB Member


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 12:50 am 
Non connesso

Iscritto il: lun dic 11, 2006 6:32 pm
Messaggi: 650
Hallo Prof!
35 summicron 1° versione (8 lenti)... la più classica delle ottiche per irrefrenabili, inguaribili e depravati feticisti passatisti!! Nitidezza molto buona al centro (ma non estrema come le versioni recenti) con apprezzabile decadimento periferico, aberrazione sferica e conseguente curvatura di campo, un po' di vignettatura alla massima apertura.... ma una tridimensionalità delle immagini ai massimi livelli Leitz! Una delle poche lenti che permette di visualizzare anche un teorico "asse Z" :D
Valido sia nel B/N che nel colore, dove restituisce toni di grande fedeltà cromatica con tinte piene e decise ma senza eccessive saturazioni; grande capacità di compensazione e leggibilità delle ombre e delle luci al pari dei fratelli coevi (50 'cron rigido sette lenti e DR, 90 'cron Canada sei lenti TS). Ne ho tre differenti versioni e fra esse quello a vite (577 pezzi prodotti :shock: ) possiede il migliore rendimento globale e non lo vendo; tengo anche la versione M "Canada", identico come impronta al Wetzlar ma.... (tieniti forte!) PIU' RARO del fratello tedesco :P . Sembra infatti che quanto scritto nel libro di Sartorius sia una "imprecisione" (nello stesso testo è ad esempio anche scritto che il 28 Elmarit 1° versione è stato prodotto interamente a Wetzlar :-( ... quello Canada che vende Leicashop di Vienna che cos'è un falso?). Qualche tempo fa, colto dalla curiosità e grazie ai buoni uffici dell'amico Ciccarella, ho posto via e-mail il quesito a Gunter Osterloh il quale, dopo una ricerca nei registri Leitz mi ha risposto che da nessuna parte viene riportato il numero esatto delle due produzioni Wetzlar-Ontario ma che anzi, vista la difficoltà di reperimento di un esemplare targato Canada (su dieci pezzi si trovano in vendita mediamente 9 Wetzlar ed 1 Canada) è molto probabile che esso sia stato prodotto in pochi esemplari e pertanto più raro :-P .
Fra i diversi 35 summicron è sicuramente uno dei più accattivanti come restituzione dell'immagine. A parità di età un solo obiettivo lo supera di misura, sia nei miei personali gusti che anche per nitidezza del piano di fuoco e per correzione delle distorsioni.... il 35 f2,8 Biogon per Contax a telemetro... quando ci vediamo portati un buon cardiotonico che te lo faccio provare :D .
Buonanotte Nat.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 9:40 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 11:52 am
Messaggi: 5082
Grazie Cesare,
declino cordialmente l'invito alla prova del Biogon. Hai già fatto troppi danni! :lol:

Dunque è il Canada ad essere più raro del Wetzlar.
Quindi è sempre la stessa storia, data una "balla" ripetuta pecorecciamente, questa diventa verità da "paper experts".
E si scrivono libri, si riempiono forums, ci si tira per i capelli e poi magari si scoprono orizzonti allargati...
:-(

Nat

_________________
AAB Member


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 9:52 am 
Non connesso

Iscritto il: gio mar 15, 2007 5:17 pm
Messaggi: 1539
Località: Pianoro
Molto interessante il tuo resoconto Cesare.
Io ho avuto sia il 6 lenti dentone, il peggiore (si fa per dire!) della serie, l'8 lenti (purtroppo credo proprio Canada! :cry: :cry: :cry: ) senza occhiali, e il 7 lenti preasferico (n° 3.600...) che ho attualmente (permutato con l'otto lenti + 100 Euro :cry: :cry: :cry: ).
A parte una forte vignettatura a tutta apertura e una scarsa risolvenza ai bordi sempre a tutta apertura del 6 lenti, non ho visto grandi differenze fra i tre. Sono sempre stato impressionato per la plasticità e nitidezza di tutte e tre le versioni, inoltre generalmente i grandangoli buoni sono strepitosi al centro e diaframmando lo diventano anche ai bordi.
Devo anche segnalare che ho testato la distorsione dell'otto lenti (quello che vendetti :cry: :cry: ) ed era veramente formidabile!
L'anno scorso a Ferrara ho ricomperato proprio da te Cesare un otto lenti con gli occhiali per la M3, non so ancora come vada, mi pare bene.
Gli occhiali hanno un flare fastidioso ma le foto mi pare siano impeccabili, inoltre gli occhiali mi sembrano indispensabili con un mirino di ingrandimento 0,85-0,91.(anche per la M7).

_________________
Mario Andreoli


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 11:23 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 20, 2007 9:56 am
Messaggi: 1904
Località: MODENA
precisazione:
per Cesare:
- a pag 69 del Sartorius da me revisionato (ultima edizione, copertina rossa) é scritto chiaramente che l'Elmarit prima versione è stato prodotto sia a Wetzlar che in Canada
per Nat -:
- a pag 77 del suddetto libro - Summicron 35/2 prima versione 8 lenti - è detto chiaramente che la produzione si è svolta quasi tutta in Canada, con un piccolo quantitativo indefinito a Wetzlar (come confermato anche da Cesare, che ha effettuato la mia stessa ricerca)
per Mario:
- gli occhiali spessi sono soggetti a condensa d'umido, occorre forse una pulizia interna
Pierpaolo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 11:25 am 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: dom dic 10, 2006 5:05 pm
Messaggi: 8636
Località: Ferrara
Pierpaolo mi pare che Cesare dica esattamente il contrario ovvero il Canada e' piu' raro del Wetzlar.

_________________
ciao
Mauro
Il mio sito - oppure - flikr


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 11:57 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 20, 2007 9:56 am
Messaggi: 1904
Località: MODENA
il fatto che l'otto lenti sia stato disegnato da Mandler e che la produzione sia iniziata e proseguita in Canda, allargata al fatto che nella mia ricerca la stessa Leica non ha saputo dividere quantitativamente la produzione tra Wetzlar e Ontario (fatto confermato appunto anche da Cesare) mi ha fatto decidere come ho scritto

-----
personalmente di otto lenti ne ho 3, due Canada e uno Wetzlar, ma appunto è un caso e non vuol dire niente a livello produttivo

---
Pierpaolo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 11:58 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 11:52 am
Messaggi: 5082
Si il Canadà più raro del Wetzlar.

Nat

_________________
AAB Member


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 12:03 pm 
Non connesso

Iscritto il: lun dic 11, 2006 6:32 pm
Messaggi: 650
PIERPAOLO ha scritto:
precisazione:
per Cesare:
- a pag 69 del Sartorius da me revisionato (ultima edizione, copertina rossa) é scritto chiaramente che l'Elmarit prima versione è stato prodotto sia a Wetzlar che in Canada
per Nat -:
- a pag 77 del suddetto libro - Summicron 35/2 prima versione 8 lenti - è detto chiaramente che la produzione si è svolta quasi tutta in Canada, con un piccolo quantitativo indefinito a Wetzlar (come confermato anche da Cesare, che ha effettuato la mia stessa ricerca)
per Mario:
- gli occhiali spessi sono soggetti a condensa d'umido, occorre forse una pulizia interna
Pierpaolo


Ciao Pierpaolo, purtroppo non ho ancora la versione del Sartorius da te revisionata... provvederò presto :-( . Comunque ribadisco che, da quanto affermato da Osterloh, non risulta da nessun registro Leitz e da nessuna documentazione in suo possesso una maggiore produzione Canadese del 35 summicron otto lenti; è forse vero il contrario, e che cioè, nonostante la progettazione in Ontario, sia stato poi prodotto quasi esclusivamente a Wetzlar con un piccolo quantitativo in Canada. Forse è per questo che sul mercato si trovano quasi esclusivamente i Wetzlar e pochissimi Canada. Alla prossima edizione del libro andrà rivista la pagina 77 :lol: .
Per quanto riguarda gli occhiali del 35 di Mario dubito che sia un problema di sporco fra le lenti; lo conosco bene perché era mio e l'ho ceduto dopo una completa revisione in casa madre costata la bella cifra di 516 €!!! (Conservo ancora la fattura!!).
Salutoni.
_______________
Cesare


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 12:08 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 20, 2007 9:56 am
Messaggi: 1904
Località: MODENA
in questa simpatica guerra di religione, tipicamente Leica, in definitiva il buon Osterloh, lascia appunto un vuoto conoscitivo, anche questo tipicamente Leica, in cui la produzione non si riesce a spartire con certezza.
Rimane il fatto che la produzione é iniziata in Canada, questo é almeno un fatto assodato
Pierpaolo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 12:17 pm 
Non connesso

Iscritto il: lun dic 11, 2006 8:54 pm
Messaggi: 538
Dalla mia esperienza,
gli obiettivi dalle matricole piu' basse che ho visto erano tutti canadesi..mi fa pensare che il grosso della produzione a Wetzlar fu in un secondo momento.Il mio germany e' uno degli ultimissimi,anno 1968.
Enea


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 12:22 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 11:52 am
Messaggi: 5082
Caro Enea,

io ricordo perfettamente che il 35 canadese del Doc ha matricola 2.3XX.
Per contro il Wetzlar a vite, quello che aveva montato sulla IIIG (sbav, sbav) cominciava, se non ricordo male, con 1.6XX.
Ma qui ci vuole il Doc.

Nat

_________________
AAB Member


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 12:35 pm 
Non connesso

Iscritto il: lun dic 11, 2006 6:32 pm
Messaggi: 650
NatRiscica ha scritto:
Caro Enea,

io ricordo perfettamente che il 35 canadese del Doc ha matricola 2.3XX.
Per contro il Wetzlar a vite, quello che aveva montato sulla IIIG (sbav, sbav) cominciava, se non ricordo male, con 1.6XX.
Ma qui ci vuole il Doc.

Nat


Prof. Riscica, Lei ha una memoria da Pico della Mirandola!!! Confermo quanto da Lei asserito!!!
Per Pierpaolo: in verità la produzione del 35 summicron otto lenti iniziò in Germania con i famosi 577 pezzi a vite e poi proseguì, ancora in Germania, con i primi pezzi a baionetta M ed occhiali per M3 (se non ricordo male anche quello che ho venduto a Mario ha matricola ben al di sotto di 2.000.000); in un secondo tempo, con la uscita della M2, furono prodotti quelli a baionetta M senza occhiali divisi fra Wetzlar ed Ontario... Comunque io ne ho avuti sei ed uno solo è Canada. Se la statistica non inganna.... :-( .
_____________
Cesare


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 12:36 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 20, 2007 9:56 am
Messaggi: 1904
Località: MODENA
i Summicron 35/2 otto lenti con passo a vite 39x1 (577 pezzi ufficiali, almeno in questo c'è chiarezza), sono stati tutti costruiti a Wetzlar, e sono da considerare una produzione a parte rispetto a quelli a baionetta M
Pierpaolo


Ultima modifica di PIERPAOLO il mer mag 07, 2008 12:37 pm, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 07, 2008 12:37 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 11:52 am
Messaggi: 5082
cesareT ha scritto:
NatRiscica ha scritto:
Caro Enea,

io ricordo perfettamente che il 35 canadese del Doc ha matricola 2.3XX.
Per contro il Wetzlar a vite, quello che aveva montato sulla IIIG (sbav, sbav) cominciava, se non ricordo male, con 1.6XX.
Ma qui ci vuole il Doc.

Nat


Prof. Riscica, Lei ha una memoria da Pico della Mirandola!!! Confermo quanto da Lei asserito!!!
Per Pierpaolo: in verità la produzione del 35 summicron otto lenti iniziò in Germania con i famosi 577 pezzi a vite e poi proseguì, ancora in Germania, con i primi pezzi a baionetta M ed occhiali per M3 (se non ricordo male anche quello che ho venduto a Mario ha matricola ben al di sotto di 2.000.000); in un secondo tempo, con la uscita della M2, furono prodotti quelli a baionetta M senza occhiali divisi fra Wetzlar ed Ontario... Comunque io ne ho avuti sei ed uno solo è Canada. Se la statistica non inganna.... :-( .
_____________
Cesare


Ho vinto qualche cosa?
:shock:

Nat

_________________
AAB Member


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 12 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

PhotoBIT

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Template made by DEVPPL - Traduzione Italiana phpBB.it