Piccoli tradimenti di fotografia

Piccoli tradimenti di fotografia

PhotoBIT Forum
 
Oggi è mer feb 26, 2020 6:13 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 198 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 14  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Nuovo Noctilux
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 9:25 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 5:39 pm
Messaggi: 7567
Località: Milano
Watanabe nel vendere un Noctilux, aggiunge questa nota:

"Questo particolare obiettivo super luminoso verrà messo fuori produzione perché non riescono trovare il vetro giusto. Si dice ( tra le tante chiacchiere che si sentono in giro ) che stanno progettando una nuova versione ( produzione limitata ) ad un prezzo astronomico ( più del doppio del attuale 50mm f1 Noctilux in produzione su carta )"

Interessante, ma se fosse vero, chi lo comprerebbe?

:shock:

Ciao
Luca

p.s. mi pare che anche Pierpaolo ne avesse accennato, anzi di certo, adesso ricordo la battuta dei 50 anni dopo Canon...

_________________
http://lucarubbi.blogspot.com/
http://lucarubbi.carbonmade.com/
http://lucarubbimuserotike.carbonmade.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 9:34 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 11:52 am
Messaggi: 5082
Stai certo che lo comprano.
Magari gli stessi che hanno comprato la M8 dopo l'aumento del prezzo dell'ottone...
8)

Nat

_________________
AAB Member


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 9:39 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 5:39 pm
Messaggi: 7567
Località: Milano
Mi pare di ricordare che l'attuale costi più di 4500, che è già una cifra fuori dal mondo, pensiamo a 9000...

:-( :(

Ciao
Luca

_________________
http://lucarubbi.blogspot.com/
http://lucarubbi.carbonmade.com/
http://lucarubbimuserotike.carbonmade.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 9:40 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 11:52 am
Messaggi: 5082
luca rubbi ha scritto:
Mi pare di ricordare che l'attuale costi più di 4500, che è già una cifra fuori dal mondo, pensiamo a 9000...

:-( :(

Ciao
Luca


Però è Leica!
:)

Nat

_________________
AAB Member


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 9:43 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 5:39 pm
Messaggi: 7567
Località: Milano
NatRiscica ha scritto:
luca rubbi ha scritto:
Mi pare di ricordare che l'attuale costi più di 4500, che è già una cifra fuori dal mondo, pensiamo a 9000...

:-( :(

Ciao
Luca


Però è Leica!
:)

Nat


Boh, vorrei vedere in faccia uno che spende 18 milioni di lire per un 50 per quanto luminoso, a tutto c'è un limite...

Ciao
Luca

_________________
http://lucarubbi.blogspot.com/
http://lucarubbi.carbonmade.com/
http://lucarubbimuserotike.carbonmade.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 9:44 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 11:52 am
Messaggi: 5082
Vuoi che ti scriva in privato i nomi dei primi tre acquirenti?
:lol:

Nat

_________________
AAB Member


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 9:48 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 5:39 pm
Messaggi: 7567
Località: Milano
Fallo, così mi sganasso per la mattinata...

:lol:

Ciao
Luca

_________________
http://lucarubbi.blogspot.com/
http://lucarubbi.carbonmade.com/
http://lucarubbimuserotike.carbonmade.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 9:53 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab gen 06, 2007 12:41 pm
Messaggi: 3431
Località: castelsangiovanni(pc)
avere un noctilux da 10.000 neuri fa' molto prolungamento del pene.

8)

e' cosi' anche con le moto......e con parecchia altra roba.

_________________
pensieri visivi (click to)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 9:53 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 11:52 am
Messaggi: 5082
E comunque, pare che con un leggero sovraprezzo, sarà possibile fare incidere il proprio nome sul barilotto.
Tra gli accessori, a breve sarà disponibile una collanina per appenderselo al collo senza doversi sobbarcare l'inutile peso della fotocamera.
Hanno comunque escluso la possibilità di rivestimenti diversi dalla "maschia" brunitura nera.
Non mi spingo oltre perchè finirei per fare la solita disinformazione.
:P

Nat

_________________
AAB Member


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 10:13 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 1:05 pm
Messaggi: 857
Località: Padova
Da quel che ne so io costerà appunto 10.000 euro e quelli che venderanno saranno probabilmente destinati ai collezionisti. Nel frattempo gli ultimi noctilux "normali" verranno venduti in confezione "celebrativa" con scatola di legno e targhette varie. Mi sembra che il tutto vada ascritto al lato oscuro di Leica... :-(
Su chi (e perchè) comprerà un noctilux da 10000 euro non mi pronuncio perchè i motivi possono essere molti. Per me non ha senso ma per qualcuno magari ce l'ha. In fondo anche spendere 6-700 euro per un 50 f 2.0 può sembrare (od essere) insensato ma molti di noi l'hanno fatto. :shock:

_________________
Ciao
fabrizio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 10:28 am 
Non connesso

Iscritto il: mar gen 08, 2008 4:46 pm
Messaggi: 118
bè, ma dovrebbe essere 0.95!!! eh!


Cita:
E comunque, pare che con un leggero sovraprezzo, sarà possibile fare incidere il proprio nome sul barilotto.
Tra gli accessori, a breve sarà disponibile una collanina per appenderselo al collo senza doversi sobbarcare l'inutile peso della fotocamera.


e questa è molto carina.
:grin:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 11:46 am 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 20, 2007 9:56 am
Messaggi: 1904
Località: MODENA
ribadisco un concetto espresso altre volte: il mondo Leica, anche se in molti forum prevale il lato fotografico, é in realtà da sempre una marca collezionistica, che in più regala la possibilità di fare fotografie.
Le numerose versioni M6 ed M7, le riedizioni delle macchine del passato, le scritte ed incisioni più o meno inutili, tutto viene fatto per personalizzare il prodotto e rendere appetibile un oggetto che dal punto di vista strettamente fotografico presenta diversi lati oscuri, non ultimo il non perfetto funzionamento di macchine ed obiettivi vendutti a prezzi folli.
Il nuovo Noctilux si inserisce di diritto in questa filosofia: un oggetto quasi inutile, ad un prezzo stratosferico e con un funzionamento di camma di messa a fuoco che rimane un bel busillis, visto alcuni clamorosi precedenti. Ma dato che il Noctilux 1,2 è introvabile ed in ogni caso spunta prezzi da Ferrari,e quello f/1 è richiestissimo, l'operazione ha una sua logica, preannunciata dalla vendita degli ultimi Noctilux normali, l'utima possibilità di acquistare un Noctilux a prezzi d'affezione, solo 2500/3000 Euro!!
Leica si basa su questo ed è inutile negarlo o negarselo: aspetto con ansia la R9 Armani e la M7 con pelle Church, e magari la possibilità di avere con nuovo Noctilux anche 12 dischi di Herr Kaufmann che canta: la Leica è mobile..... (il giradischi viene venduto a parte in elegante cofanetto in pelle e damaschino, con firma Cavalli)
Pierpaolo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 4:24 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun dic 11, 2006 5:39 pm
Messaggi: 7567
Località: Milano
PIERPAOLO ha scritto:
ribadisco un concetto espresso altre volte: il mondo Leica, anche se in molti forum prevale il lato fotografico, é in realtà da sempre una marca collezionistica, che in più regala la possibilità di fare fotografie.
Le numerose versioni M6 ed M7, le riedizioni delle macchine del passato, le scritte ed incisioni più o meno inutili, tutto viene fatto per personalizzare il prodotto e rendere appetibile un oggetto che dal punto di vista strettamente fotografico presenta diversi lati oscuri, non ultimo il non perfetto funzionamento di macchine ed obiettivi vendutti a prezzi folli.
Il nuovo Noctilux si inserisce di diritto in questa filosofia: un oggetto quasi inutile, ad un prezzo stratosferico e con un funzionamento di camma di messa a fuoco che rimane un bel busillis, visto alcuni clamorosi precedenti. Ma dato che il Noctilux 1,2 è introvabile ed in ogni caso spunta prezzi da Ferrari,e quello f/1 è richiestissimo, l'operazione ha una sua logica, preannunciata dalla vendita degli ultimi Noctilux normali, l'utima possibilità di acquistare un Noctilux a prezzi d'affezione, solo 2500/3000 Euro!!
Leica si basa su questo ed è inutile negarlo o negarselo: aspetto con ansia la R9 Armani e la M7 con pelle Church, e magari la possibilità di avere con nuovo Noctilux anche 12 dischi di Herr Kaufmann che canta: la Leica è mobile..... (il giradischi viene venduto a parte in elegante cofanetto in pelle e damaschino, con firma Cavalli)
Pierpaolo


Pierpaolo la tua analisi è come al solito puntuale e spietata, ora la domanda sporge spontanea perchè negli ultimi venti anni, questo lato oscuro (copyright Fabrizio :smile: ) si è affermato in modo così perentorio?

Ciao
Luca

_________________
http://lucarubbi.blogspot.com/
http://lucarubbi.carbonmade.com/
http://lucarubbimuserotike.carbonmade.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 4:57 pm 
Se non fosse che trovo che la Leica sia fantastica dal punto di vista fotografico...la troverei dannatamente antipatica. Al limite del fastidioso. Chiedo scusa ma non riesco a pensare ad una macchina fotografica come ad un semplice oggetto da vetrinetta.

Per fortuna che dalla sua parte c'è la Storia. Quella fotografica intendo.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven giu 06, 2008 5:42 pm 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 20, 2007 9:56 am
Messaggi: 1904
Località: MODENA
il cosiddetto lato oscuro di Leica è rappresentato proprio dalla sua storia e dai suoi tipici settori d'eccellenza: l'ottica e la meccanica.
Già ai tempi dell'innovazione reflex Leica è stata restia ad introdurre la Leicaflex, poi con l'avvento dell'elettronica ha dovuto allearsi con Minolta, per sopperire alle sue scarse capacità in questo settore. Ma è con l'avvento del digitale che i due principali atout Leica sono crollati, come é infatti evidente prendendo i mano una fotocamera digitale qualsiasi. Infatti, tranne rarissime e costosissime eccezioni, la meccanica e la qualità ottica nel digitale contano quasi zero; e allora a Leica cosa rimane?
Il passatismo dei suoi utenti affezionati, attaccati ad una mitica età dell'oro (tipicamente la M3 e la M4 oppure alla IIIg, passanto per la Leicaflex SL), e quindi propensi più a celebrare i fasti del passato che a rischiare in prodotti futuri. A onor del vero Leica ha rischiato ogni tanto, come ad esempio con il Noctilux f/1,2 o la R8, ma nel settore delle ottiche ha sempre preferito che a richiare fossero gli altri (i vari Schneider, Zeiss, Angenieux, Taylor e Hobson, Minolta), mentre si affinava nelle tre focali fondamentali.
Forse il maggior rischio Leica l'ha corso prima di nascere, quando E.Leitz ha deciso di produrre una fotocamera 35mm per il formato 24x36, quando le altre fotocamere simili erano state un fallimento ( e non come dice la leggenda cantata a posteriori creando dal nulla formato e pellicola). Ma se si osserva con attenzione l'evoluzione dei modelli con innesto a vite si vede che ogni nuovo modello ha introdotto novità minimali, frutto di una prudenza estrema, cosa poi anche ripetuta nei modelli M (tipicamente M4/M4-2/M-4P ad esempio).
Leica è questo, inutile girarci intorno: non ha mai avuto le capacità tecnologiche di Canon, la volontà di stupire di Nikon, la coerenza di Pentax, o l'innovazione di una Contax RTS (anche se con la R3 c'è andata vicina, e appunto non a caso, i puristi leichista la considerano una lebbrosa, tanto per capire con che tipo di utenti ha che fare la casa di Wetzlar/Solms);
Non rimane che un porto sicuro: il collezionismo, e infatti il mercato collezionistico Leica è fiorente (vedere la recente asta di Westlicht, ove sto partecipando anch'io), perché alla fine solo il vero e maturo collezionista riconosce a Leica le sue qualità meccaniche e ottiche (anche se spesso solo a livello potenziale)
Pierpaolo


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 198 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 14  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron

PhotoBIT

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Template made by DEVPPL - Traduzione Italiana phpBB.it