(serie) Giulia Darkene

Sezione Principale - Fotografie e Passioni

Moderatori: NatRiscica, maucas, simone toson, luca rubbi

Avatar utente
luca rubbi
Messaggi: 7685
Iscritto il: lun dic 11, 2006 4:39 pm
Località: Milano
Contatta:
Celebre Suicide Girl, è stato veramente un privilegio.

LO SGUARDO DI GIULIA
Immagine
Leica M6 - Summilux 50/1.4 - XP2

FUMO
Immagine
Leica M6 - Summilux 50/1.4 - XP2

VELO
Immagine
Leica M6 - Summilux 50/1.4 - XP2

GIULIA (LOLITA)
Immagine
Leica M6 - Summilux 50/1.4 - XP2

DARKENE IN ABBANDONO
Immagine
Nikon F100 - Nikkor 35/2 AFD - XP2

DARKENE CLOSE UP
Immagine
Nikon F100 - Nikkor 35/2 AFD - XP2

SCHIENA
Immagine
Nikon F100 - Nikkor 35/2 AFD - XP2

Ve la ricorderete certamente nelle magnifiche foto di Zamario, una cosi non si dimentica...

:-) :) :smile:

Ciao
Luca
http://lucarubbi.blogspot.com/
http://lucarubbi.carbonmade.com/
http://lucarubbimuserotike.carbonmade.com/
Avatar utente
NatRiscica
Messaggi: 5082
Iscritto il: lun dic 11, 2006 10:52 am
Bravo Luca!

Giulia (Lolita) è la mia preferita.

Nat
AAB Member
Avatar utente
mauro ruscelli
Site Admin
Messaggi: 8723
Iscritto il: dom dic 10, 2006 4:05 pm
Località: Ferrara
Contatta:
la prima per me e' bellissima, e poi schiena.
Gran lavoro Luca.
Mauro

Instagram: @mauroruscelli
Avatar utente
carlo riggi
Messaggi: 7025
Iscritto il: gio giu 25, 2009 10:38 pm
Località: Milazzo
Contatta:
NatRiscica ha scritto:Giulia (Lolita) è la mia preferita.
Anche per me, Giulia (Lolita) e Schiena.
Però, al di là della bellezza formale, confesso che queste foto mi creano disagio.

Ciao
Carlo
Avatar utente
Tirtha
Messaggi: 387
Iscritto il: mer nov 07, 2007 11:38 am
Località: Garda Trentino
la mia favorita è Velo. Mi piace moltissimo la luce, la morbidezza, l'intensità dello sguardo più nudo e vero rispetto alla prima in cui lo stesso sguardo è come spinto forzosamente all'eccesso o a Lolita in cui lo sguardo è come se fosse più vitreo.. Sono tutte molto belle ma sai che io cerco il contatto tra fotografo e modella, non mi accontento dello sguardo che spia, e questa è la motivazione della mia scelta.
"Quando il nostro modo di pensare e di sentire, e soprattutto il nostro sistema nervoso rifiutano certe innovazioni, vuol dire che il futuro è arrivato e che ciò che si deve fare è mettersi al passo con esso." Anthony Burgess
Avatar utente
mauro ruscelli
Site Admin
Messaggi: 8723
Iscritto il: dom dic 10, 2006 4:05 pm
Località: Ferrara
Contatta:
Luca che differenze hai trovato passando da persone non professioniste a modelle o aspiranti tali? mi riferisco sia alla sessione in quanto tale che in termini di risultato finale e di soddisfazione.
Mauro

Instagram: @mauroruscelli
logu
L'unica che mi piace è "VELO".
Non parlo in termini di qualità della resa etc, ovviamente non avrei nulla da criticare, non mi permetterei.
Parlo in ambito di "feeling" e di emozioni che mi trasportano.
Forse perché di questo genere di modelle ne è pieno il web dalle sucide girl in poi e l'occhio ne è abbastanza saturo.
VELO mi piace proprio perché è meno "sessuale" e rimane in un ambito che era quello che preferivo del tuo stile.
Capisco anche, del resto, che uno abbia voglia di evolvere, cambiare etc..
Dal mio punto di vista si respira la necessità di orientarsi in un ambito che non era il solito.
Avatar utente
marco palomar
Messaggi: 2703
Iscritto il: mar dic 16, 2008 12:47 pm
Mi dispiace, ma concordo con Logu. Le foto sono splendide come al solito, ma i soggetti iniziano ad essere di un tipo inflazionato e poco sorprendente, quasi come i monumenti nelle città, ed è dura come con "i luoghi celebri-diversi": sono immagini talmente sedimentate che il gioco sottile della fotografia (e la tua fotografia è intelligente e sottile, anche quando sembrerebbe alzare la voce) ne risulta ingabbiato. Preferisco le foto di persone senza maschera, che non hanno bisogno di rappresentare se stesse attraverso un clichè, sia pure di tipo "trasgressivo" e quindi fintamente anticonvenzionale; preferisco le persone che hai fotografato fino all'altro ieri, persone a mio avviso realmente originali e interessanti. Si può discutere a lungo sul fatto che un ritratto, un nudo o qualunque foto posata è comunque una finzione, che comunque non è la realtà: a mio avviso, però, più ne conserva l'odore, della realtà intendo, più è interessante.
Comunque complimenti per il mestiere, l'espressività, il "tuo" che ci metti sempre.
ma guarda un po'
Avatar utente
luca rubbi
Messaggi: 7685
Iscritto il: lun dic 11, 2006 4:39 pm
Località: Milano
Contatta:
mauro ruscelli ha scritto:Luca che differenze hai trovato passando da persone non professioniste a modelle o aspiranti tali? mi riferisco sia alla sessione in quanto tale che in termini di risultato finale e di soddisfazione.
Grazie a tutti.
Ogni persona è diversa, poi è chiaro che una modella è abituata a posare, però questo per me potrebbe tradursi in un problema in quanto non è inverosimile che certe posture di repertorio minaccino quello che è il mio intento, diciamo la mia poetica.
Giulia è bravissima, si muove in una sua danza interiore zen e poi aspetta che scatti, a fronte di 450 foto ho 2 scatti con gli occhi chiusi.
Questo poi lo fa senza irrigidirsi in posture improbabili, vedo le foto fatte da altri e raramente mi piacciono, utilizzano le modelle per delle loro ossessioni e le fanno recitare travestite in posture teatrali e bizzarre, vedo tanto glamour di bassa lega o fetish di quart'ordine, la modella sparisce come persona e diventa solo una perfomer, in pratica un manichino.
A me tutto questo non interessa, tanto che a me vanno bene donne che non aspirano a fare le modelle.
Verosimilmente però è molto difficile trovare queste persone, e allora ben vengano queste modelle alternative (brutta parola), è chiaro che quello che a me interessa è mantenere il nocciolo espressivo che mi è caro, certo le modelle esprimeranno la loro aurea, come ho già detto in passato non posso pretendere che fotografando Madonna e l'impiegata delle poste ottenga fotografie uguali...
Medea ad esempio è più selvatica, ha una natura molto vitale e fotografarla vestita quasi un problema, con Giulia invece ho fatto parecchie foto non di nudo per quanto abbia anche molte foto estreme.
Comunque è affascinante e come sempre, a me interessa l'anima ma in Giulia ho ritrovato, con tutte le differenze del caso, un analogo registro emotivo a quello che avevo con Madame B, infatti ho stranamente usato molto il 50 Leica, l'ho anche fatto notare a lei, nel momento in cui fotografi persone più estreme sei portato a utilizzare focali meno eccessive per evitare di cadere nel grottesco, un po' come nel reportage quando in situazioni molto forti è sufficiente utilizzare il 35 o 50, visto che non c'è bisogno di caricare ulteriormente la resa drammatica, poi che questo oggi non venga più fatto e si realizzino foto assolutamente caricaturali questo è un altro discorso.
Io stesso le ho fatto foto col 15 e con la Lomo Fish-eye e il flash, ma sempre come per gioco, le foto che contano sono con le solite focali “normali”.
Mauro la soddisfazione è la stessa, i risultati mediamente superiori, spesso nettamente superiori.
In passato tendevo sempre a fare qualche errore, nella scelta delle focali, nell'utilizzo di pellicole (gratuitamente sensibili), o avevo difficoltà legate alle location piuttosto strette e poco versatili.
Sicuramente si diventa più bravi, il fotografo è un po' come il pilota d'aereo, conta anche il numero di ore di volo ( a parità di talento ovviamente).
Siccome le foto sono fatte a Bologna, sono andato abbastanza light e ho lasciato a casa la F4S (incudine...) ma alla fine è andata bene comunque, anzi cosi ho usato di più la M6.
Con un soggetto cosi forte non c'è bisogno di un carosello di attrezzature, può darsi che in futuro diventerò più minimalista e magari scatterò meno, ho serie difficoltà nella scelta delle foto.

Ciao
Luca

p.s. logu e Marco, ogni posizione è leggittima ma non vorrei che guardaste troppo a piercing tatuaggi e via dicendo, ma veramente vi sembra che la Ninfa e Madame B abbiano posato in modo diverso?
http://lucarubbi.blogspot.com/
http://lucarubbi.carbonmade.com/
http://lucarubbimuserotike.carbonmade.com/
Avatar utente
rubes
Messaggi: 1435
Iscritto il: lun dic 11, 2006 5:59 pm
Località: Modena
molto bene.
molto profonde.
molto intense.
naturalmente tutte.
trovo inutile dire la numero x y z, quando si presenta un portfolio. va valutata l'omogeneità dell'insieme.

la tua calligrafia fotografica è ineccepibile anche nell'eleganza. direi unica.
ciao
rubes
logu
Luca, non è una questione di piercing o di tatuaggi anche se è inevitabile che questi siano esclusi dall'impatto visivo generale.
Di Madam B, la Rossa, la Ninfa. Tenji, mi piaceva questa sensazione di entrare in casa loro (anche se non lo era) e catturare la loro essenza intima, un po' sullo stile Goldin con una forte personalità tua che ti ha sempre caratterizzato.
In queste ultime due serie si respira maggiormente la dinamica modella-fotografo anche se il risultato, come tu dici, rimane a favore del fotografo.
Forse ripensando a tutto il tuo lavoro presentato in questi anni, alla luce di quanto detto oggi e di quanto si disse a suo tempo, mi affascina proprio quella situazione in cui "sembra" che la donna non posi, che sia lì per i fatti suoi e che il fotografo l'abbia immortalata senza essere notato. Dal mio punto di vista questa forma di autorialità trasparente, questo modo di guidare gli eventi senza invaderli, è un dono e una forma di arte "alta" e quindi adesso che la percepisco meno, un po' mi manca.
Le cose che trovo nei tuoi progetti che preferisco, li trovo per esempio in questo autore (http://www.flickr.com/photos/channel83/) che alterna foto banalotte a idee davvero interessanti dove si respira la stessa aria, quella di uno che entra nella vita di qualcun'altro e ne osserva gli aspetti più personali e intimi.
Avatar utente
luca rubbi
Messaggi: 7685
Iscritto il: lun dic 11, 2006 4:39 pm
Località: Milano
Contatta:
logu ha scritto:Luca, non è una questione di piercing o di tatuaggi anche se è inevitabile che questi siano esclusi dall'impatto visivo generale.
Di Madam B, la Rossa, la Ninfa. Tenji, mi piaceva questa sensazione di entrare in casa loro (anche se non lo era) e catturare la loro essenza intima, un po' sullo stile Goldin con una forte personalità tua che ti ha sempre caratterizzato.
In queste ultime due serie si respira maggiormente la dinamica modella-fotografo anche se il risultato, come tu dici, rimane a favore del fotografo.
Forse ripensando a tutto il tuo lavoro presentato in questi anni, alla luce di quanto detto oggi e di quanto si disse a suo tempo, mi affascina proprio quella situazione in cui "sembra" che la donna non posi, che sia lì per i fatti suoi e che il fotografo l'abbia immortalata senza essere notato. Dal mio punto di vista questa forma di autorialità trasparente, questo modo di guidare gli eventi senza invaderli, è un dono e una forma di arte "alta" e quindi adesso che la percepisco meno, un po' mi manca.
Le cose che trovo nei tuoi progetti che preferisco, li trovo per esempio in questo autore (http://www.flickr.com/photos/channel83/) che alterna foto banalotte a idee davvero interessanti dove si respira la stessa aria, quella di uno che entra nella vita di qualcun'altro e ne osserva gli aspetti più personali e intimi.
Va bene tutto, ma che adesso tu mi dica che si respira l'aria delle mie foto in quelle di Albert Hofer che fotografa sempre Valentina Violo che è la sua fidanzata (le prime decine di pagine c'è sempre e solo lei...) e ha messo più di 9500 foto a colori che sono un ricettacolo di divertita casualità, legittima ma per carità valgono per quello che sono foto ricordo fatte in digitale che tanto non costa niente.

:shock:

Già non amo per nulla la Goldin, che mi sembra cosi lontana dal mio modo di agire, intanto io non ho amici tossici, malati di aids ne vivo il dramma quotidiano di esistenze al limite, nessun problema che pensi queste cose, però io rimango abbastanza basito, a me sembra di fare altre cose.

:(

Ciao
Luca

p.s. per inciso sia Medea che Giulia sono a casa loro
p.s. 2 grazie Rubes
http://lucarubbi.blogspot.com/
http://lucarubbi.carbonmade.com/
http://lucarubbimuserotike.carbonmade.com/
nepalese
Luca mi stampi un 40x50 su baritata di SCHIENA e me la mandi autografata?


Non scherzo!!!


Per me e' STUPENDA.... =D>
Avatar utente
Stefano Tambalo
Messaggi: 2067
Iscritto il: mer mag 13, 2009 4:26 pm
Località: Verona
Contatta:
Luca sono tue, indubbiamente. Sono "nuove" e si vede. Sono scattate oggi, e si vede anche questo.
Sono tutte ambientate nell'oggi in cui le scatti, ogni foto, ogni serie.
A prescindere dalla resa (contrasti, grana, intonazione ecc.. ecc..) i volti che si trovano dentro le serie che mostri sono quasi inequivocabilmente collocabili nel periodo preciso in cui le hai scattate..
Avatar utente
mauro ruscelli
Site Admin
Messaggi: 8723
Iscritto il: dom dic 10, 2006 4:05 pm
Località: Ferrara
Contatta:
Stefano Tambalo ha scritto:Luca sono tue, indubbiamente. Sono "nuove" e si vede. Sono scattate oggi, e si vede anche questo.
Sono tutte ambientate nell'oggi in cui le scatti, ogni foto, ogni serie.
bel commento Stefano, ben si adatta a Luca
Mauro

Instagram: @mauroruscelli
Rispondi